ECUADOR – innumerevoli destini

Ecuador-CotopaxiL’Ecuador è uno stato che per quanto piccolo è ricco di destinazioni, natura e cultura. Le sue città hanno saputo conservare e valorizzare l’architettura coloniale; tra i suoi abitanti vi sono svariate culture indigene, che arricchiscono il paese grazie al loro pittoresco artigianato e rappresentano un incontro del viaggiatore col volto antico di queste terre. La natura ha premiato questa zona regalandole le immagini selvatiche della foresta amazzonica, l’ebbrezza della scalata di un vulcano attivo innevato, i colori delle spiagge tropicali e il microcosmo delle isole Galápagos.

Quito, la capitale, è divisa in due parti: la Quito moderna e quella antica; di grande interesse in questa zona è la visita alla Chiesa de la Compañia de Jesus, la maggior opera architettonica barocca in Sud America, la cui navata centrale è interamente ricoperta di decorazioni dorate. Immancabile una visita alla Basilica del Voto Nazionale e alla Plaza de la Indipendencia, la piazza simbolo del paese.

Guayaquil è la città più grande e popolata dell’Ecuador. Qui potrete visitare la bella Cattedrale di San Pietro, di stile neogotico. Una piacevole sorpresa è il Malecón 2000, una lunga strada che costeggia il fiume Guayas seguendo il modello del “lungomare italiano”, dove troverete musei, ristoranti e graziosi giardini.

Cuenca ha il tipico aspetto della città coloniale. È infatti al primo posto in America Latina per la conservazione del suo centro storico ed è entrata tra i luoghi Patrimonio dell’Umanità.

Sono molte le bellezze naturali di questo paese: tra queste le Galápagos, le isole di Darwin; il Cotopaxi National Park, che prende il nome dal Cotopaxi, uno dei vulcani attivi più alti al mondo; il Machalilla National Park, composto da due isole maggiori e altre più piccole con una flora e una fauna meravigliose; la cittadina di Atacames e le sue spiagge bellissime; l’area balneare di Salinas o la meno affollata Montañita.

Tutto questo e molto ancora vi attende in Ecuador.

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti