Giardini botanici nel mondo

In attesa del londinese RHS Chelsea Flower Show, il più grande evento al mondo dedicato ai fiori che si tiene annualmente a fine maggio, approfittiamone per sorvolare e descrivere alcuni tra i più belli giardini botanici nel mondo.

A San Marino, vicino Los Angeles, la Huntington Library ospita 12 giardini a tema, spaziando tra i cactus del Desert Garden e le viole dello Shakespeare Garden. Qua troviamo anche un salice tratto da Hamlet, un melograno da Romeo e Giulietta, assieme a ciuffi di timo usciti da Sogno di una notte di mezza estate.

I Royal Botanic Gardens di Melbourne si distendono accanto al fiume Yarra: le attrazioni principali sono il Guilfoyle’s Volcano e l’osservatorio astronomico. Un tempo usato come riserva d’acqua, il primo reca il nome del botanico australiano riconosciuto come architetto dei Gardens ed è ora stato bonificato all’interno del progetto Working Wetlands. Tutt’intorno è costellato da piante acquatiche da giardino. L’osservatorio fu costruito negli anni 60 dell’Ottocento e presenta cupole scorrevoli che permettono di mappare e monitorare il cielo.

Sulla Vancouver Island, in Canada, si palesano rigogliosi i Butchart Gardens, nominati sito storico nazionale. “Più di un secolo fa, Jennie Butchart cominciò a costruire quello che oggi è uno dei principali spettacoli floreali del mondo”, ci informa il sito. Il Sunken Garden “esplode” in primavera, tra boccioli e tulipani, tutt’intorno alla centrale Ross Fountain. Tra gli altri un giardino italiano e uno giapponese rientrano nella collezione.

(foto: Butchart Gardens)

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti