NUOVA ZELANDA – parola d’ordine “varietà”

nuova-zelandaLa Nuova Zelanda è uno Stato che gode di un’importante varietà paesaggistica, con laghi trasparenti, potenti geyser, lunghe coste, spiagge incontaminate  e moltissimo altro ancora. Situata sull’Oceano pacifico meridionale, è formata da due isole principali, l’isola del Nord e l’isola del Sud, e numerose isole minori. Le sue ricche risorse naturali permettono di praticare diversi sport, come escursioni, rafting e bungee jumping.

Wellington è la capitale e si trova sull’isola del Nord. Qui si potranno apprezzare vari stili architetturettonici. La funicolare di Wellington, simbolo turistico, collega Lambton Quay, via commerciale cittadina, a Kelburn, un sobborgo sulle colline che dominano la città.

Auckland, anch’essa sull’isola settentrionale, è la città più popolosa e attiva dello Stato. La sua attrazione principale è la Sky Tower,  una torre alta più di 300 metri dalla quale si gode di un panorama unico. L’Auckland Museum merita sicuramente una visita per la quantità di resti maori che si possono ammirare. Caratteristico anche il National Maritim Museum e la Cattedrale di San Patrizio, di stile neogotico.

Degna di nota anche Nelson, cittadina che si affaccia sullo stretto di Cook dall’isola meridionale. Qui si potranno visitare due magnifici parchi nazionali: Abel Tasman National Park e Nelson Lakes National Park.

Una zona interessante per la geotermia è il Distretto di Rotorua con le sue strutture termali e i numerosi geyser. Oltre al grande lago omonimo, qui si può visitare il Government Gardens.

Non rinunciate a vedere “l’ottava meraviglia”, ovvero Milford Sound. È un fiordo all’interno del Fiordland National Park che si estende per più di 15 chilometri, dal mare di Tasman verso l’entroterra, ed è circondato da entrambi i lati da vette ripidissime oltre i 1.500 metri.

Per gli appassionati di montagna da visitare anche i ghiacciai Franz Josef e Fox, tra i patrimoni dell’umanità. Se invece siete amanti del mare, la Nuova Zelanda è il posto giusto essendo circondata da circa 15.000 chilometri di costa. La costa est, quella affacciata sul Pacifico, ha spiagge bianche con onde tranquille, mentre le spiagge affacciate sul Mar di Tasman sono di sabbia molto scura e onde molto grandi, ideali per lo sport. Nell’isola Sud ci sono spiagge più selvagge, tanto da sembrare incontaminate. Sono famose la Whale’s Bay, Coromandel Beach e Piha Beach.

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti