BATTAMBANG, tra templi e tradizione

wat-phnom-banan-batambangUna città dalle mille sfaccettature, in cui si viaggia tra le architetture coloniali, atmosfere rilassate e modernità, Battambang e il suo piccolo centro storico offrono un’autentica semplicità, al contrario dei frenetici ritmi della capitale. I suoi colorati mercati, quartieri e statue catturano l’attenzione dei visitatori.

Una delle attrazioni principali è sicuramente Phnom Bana, tempio ricordato per le sua lunga scalinata,  chiamato dai locali la “piccola Angkor”.

Fuori dai confini della città conoscerete e apprezzerete la vera Battambang, la vita e la cultura tradizionale degli abitanti, nella zona rurale, al confine con la vicina Thailandia, camminerete tra piccoli villaggi e monasteri, entrando a stretto contatto con la popolazione, con i loro ritmi e quotidianità, passeggiando tra le sue infinite campagne che ospitano tra l’altro l’unico vigneto e l’unica azienda vinicola dell’intero Paese.

Esperienza da non perdere è salire a bordo del Bamboo Train, sistema inventato dai contadini, inizialmente utilizzato per scambi commerciali con i mercati cittadini, successivamente trasformato in attrazione turistica.

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti