ISOLE GALAPAGOS – un archipelago incantato

iguana-galapagosLe  Isole Galápagos sono davvero delle “isole incantate”. Conosciute anche come le isole di Darwin, sono un microcosmo ricco ed esuberante che non conosce eguali. Le isole principali sono 13, mentre sono oltre 100 le isole minori e gli scogli.

La natura qui è protagonista assoluta, tanto che il nome stesso delle isole si deve alle tartarughe giganti che la abitano. Molte delle specie animali sono protette nel Parco Nazionale delle Galapagos, primo parco nazionale dell’Ecuador. Tra gli esemplari particolari che si possono osservare in questi luoghi troverete i leoni o lupi di mare, le iguane, i sule (dalle zampe blu e talvolta quelli più rari dalle zampe rosse), i pinguini delle Galápagos, le tartarughe e innumerevoli altre specie.

Le isole:
Isabela è la più grande e comprende più della metà del territorio complessivo. Mare o montagna? Entrambi! Isabela fu formata da sette vulcani, di cui alcuni ancora attivi, che offrono incredibili escursioni; possiede inoltre meravigliose spiagge di sabbie bianche, dove rilassarsi e fare snorkeling. Santa Cruz, invece, rappresenta un punto strategico per il vostro viaggio nelle Galápagos; trovandosi al centro dell’arcipelago vi permetterà di visitare, oltre alle mete principali, diversi isolotti minore che sono però ricchi in patrimonio naturale come Santa Fe, Bartolomé, Plazas o Seymour. Può risultare un buon punto di inizio o fine di un’esplorazione dell’arcipelago ad anello San Cristobal. Da visitare assolutamente la pittoresca Floreana, col piccolo villaggio e i luoghi legati ai tempi dei pirati.

Altre isole sono più difficilmente raggiungibili, ma egualmente belle e di interesse; parliamo delle isole Fernandina all’estremo ovest, Española all’estremo sud est e Genovesa, il punto più settentrionale degli itinerari classici, giacché Wolf e Darwin sono tra le mete di un turismo subacqueo più costoso e mirato.

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti